Brunello Donna Vintage Gilet Art Cucinelli 6875 100Cashmere W2IDEH9

Impianto di trattamento chimico-fisico di Crema

  1. Home
  2. Attività
  3. Ambiente
  4. Impianti di smaltimento
  5. Impianto di trattamento chimico-fisico di Crema
Giacca Militare Uomo Brandit Giubbotto Jacket Mezza Stagione Britannia Olive cK1uTFJ3l


Che cos'è

L’impianto chimico-fisico per il pre-trattamento dei rifiuti liquidi si configura come una

sorta di “appendice” dell’impianto di depurazione “Serio 1” diHausschuhe Schuhe Home Ibiza 54 322 Pantoffeln 16322 Romika Damen WD2bH9eEIY Crema. La sua realizzazione fa Under Ua New Fleece Storm Icon HoodieSmall Black Women's Armour lcF3TKJ1riferimento essenzialmente a recenti disposizioni normative che impongono per determinate categorie di rifiuti liquidi (in particolare quelli che contengono metalli come lo zinco e Love Nero Smooth Borsa Moschino Estiva Jc4309 Collezione 2019 mN8n0wil ferro), a monte del trattamento biologico (quello che viene eseguito nell’impianto “Serio 1”), il pre-trattamentoVera Donna PelleKoko In Zaino shCBtQdrx chimico-fisico, un trattamento “speciale” finalizzato appunto ad abbattereLadies Dpwtt75206m Pedrosa White 26 Medium Vest IYb7fyv6g questi elementi.

Come funziona

I rifiuti che vengono trattati dall’impianto sono rifiuti liquidi prodotti da discariche (cosiddetto percolato) o da aziende presenti nel territorio, definiti dalle norme europee “pericolosi” poiché contengono metalli come lo zinco, il ferro ecc., elementi che possono essere eliminati dalle acque solo attraverso un trattamento chimico-fisico.

L’impianto presenta tre linee di trattamento rifiuti (due per i rifiuti liquidi ed una per i fanghi) distinte per tipologia specifica da trattare, in relazione alla pericolosità, alla composizione e allo stato fisico degli stessi:

  • Linea chimico-fisica
  • Vera Donna PelleKoko In Zaino shCBtQdrxLinea chimico-fisica Fenton
  • Linea trattamento fanghi pericolosi

 

A completamento dell’impianto sono inoltre previsti i seguenti trattamenti complementari:

  • Impianto di deodorizzazione: tutte le vasche di trattamento, i serbatoi di stoccaggio, gli edifici tecnologici sono coperti e sottoposti a deodorizzazione.
  • Impianto di trattamento acque di prima pioggia: le acque di prima pioggia provenienti dai piazzali e dai tetti degli edifici sono raccolte e sottoposte a pre-trattamento unitamente ai rifiuti. Le successive acque di seconda pioggia sono avviate, con fognatura dedicata, all’impianto “Serio 1”.

 

Principali dati tecnici dell’impianto 

Tipologia rifiuti da trattare

Capacità di progetto max

Rifiuti speciali pericolosi

110 mc/giorno

Rifiuti speciali non pericolosi

200 mc/giorno

Impatti ambientali

Il principale impatto ambientale generato dall’impianto è rappresentato dalla produzione di rifiuti, sui quali vengono effettuati periodici controlli.

I controlli

Trattandosi di impianto che non prevede emissione di vibrazioni, luce, calore o radiazioni, le uniche possibilità di eventuale inquinamento sono relative a acqua, suolo, da rumore e sull´aria.

SCS Gestioni, gestore dell’impianto, provvede a monitorare costantementesecondo metodologie e frequenze stabilite dai provvedimenti autorizzativi e in accordo con gli Enti di controllo i seguenti componenti:

  • Scarichi idrici
  • Suolo e sottosuolo
  • Emissioni in atmosfera
  • Rumore
  • Rifiuti in ingresso ed in uscita

 

Il sistema di controllo e monitoraggio dell’impianto è completamente automatizzato: ciò consente l’attuazione di misure correttive in tempo reale.

Produzione

L’impianto è entrato in funzione nel giugno 2012.

Localizzazione

L’impianto si trova nel Comune diCrema, in Provincia di Cremona, in prossimità dell’impianto di depurazione “Serio 1”, di cui il chimico-fisico è parte integrante: ciò rende la gestione dell’impianto ottimale. L’impianto è di proprietà ed è gestito dalla società SCS Gestioni, società del Gruppo LGH.

Territorio servitoVera Donna PelleKoko In Zaino shCBtQdrx

I rifiuti conferiti  provengono oggi principalmente dalla Provincia di Cremona, ma l’impianto può riceverne – ovviamente – dal resto del Paese.

Certificazioni

SCS Gestioni, società del Gruppo LGH che provvede alla gestione dell’impianto, ha implementato un sistema di gestione qualità, ambiente e sicurezza conforme alle norme internazionali di riferimento (ISO 9001:2008, ISO 14001:2004 e OHSAS 18001:2007), che verrà esteso anche all’impianto chimico-fisico.